A Natale adotta uno scaffale

A Natale adotta uno scaffale

Mettere uno scaffale sotto l’albero di Natale da oggi è possibile: continua infatti l’iniziativa promossa dalla Biblioteca Astense “Adotta uno scaffale”, un’idea che permette di regalare (o regalarsi) un segno tangibile e duraturo dell’amore per la cultura e per la propria città. La necessità di arredare la nuova sede in un periodo di notevoli difficoltà finanziarie ha spinto l’ente a recuperare un’antica consuetudine che, a differenza della richiesta di pura e semplice contribuzione, dà qualcosa in cambio a chi si impegna nel sostenere la Biblioteca: come un tempo il banco da chiesa, appartenente ad una famiglia e spesso contrassegnato dal nome o dall’arma del committente, segnalava in perpetuo un gesto di generosità a favore della parrocchia, così sarà possibile a chiunque lo desideri ‘adottare’ uno scaffale della nuova Biblioteca, che sarà contrassegnato con il nome del sostenitore. Sarà possibile adottare più scaffali, o anche un’intera sala, e ovviamente non si esclude la possibilità che due o più persone si associno nell’adozione. Oltre che a proprio nome si potrà intestare lo scaffale a un amico, a un parente, a un’associazione. Inoltre chi abbia particolari interessi potrà indicare in quale sezione della Biblioteca desidera sia posto lo scaffale ‘adottato’. L’adozione costa 500 euro a scaffale. Al sostenitore verrà rilasciato un certificato di adozione. I nomi dei donatori sono stati pubblicati sul sito web della Biblioteca (per vederli basta cliccare sull’apposito banner che trovate in homepage) e, a nuova sede ultimata, saranno tutti elencati in una targa appositamente predisposta. Nell’arco di soli due mesi si sono registrate più di quaranta sottoscrizioni. Per informazioni su come adottare o regalare uno scaffale: 0141 531117

Condividi questa pagina su
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.