Domenica 6 febbraio alla Biblioteca Astense nuovo appuntamento con Passepartout en hiver, protagonista Roberto Gerbi

Domenica 6 febbraio alla Biblioteca Astense nuovo appuntamento con Passepartout en hiver, protagonista Roberto Gerbi

Nuovo appuntamento con Passepartout en hiver – Conversazioni d’inverno, il ciclo di incontri promossi dalla Biblioteca Astense Giorgio Faletti e dalla CNA di Asti, che si terrà fino al 20 marzo tutte le domeniche pomeriggio in biblioteca.

Domenica 6 febbraio alle 17 Roberto Gerbi sarà protagonista dell’incontro “Nel paese dei limoni. Impressioni di viaggio in Italia dal 1728 al 1802”, che è anche il titolo del suo ultimo libro, pubblicato da Team Service nel 2021, che richiama alcuni famosi versi di Goethe e ci riporta ai fasti settecenteschi del Gran Tour, che per i viaggiatori del Nord Europa doveva attraversare Francia, i paesi di lingua tedesca, la Svizzera per approdare in Italia, culmine del viaggio.

Tra i tantissimi diari, memorie e resoconti Gerbi propone le esperienze di otto viaggiatori che visitarono il nostro paese tra il 1728 e il 1802. La scelta non è stata facile, ma ha escluso gli autori più famosi, come Goethe e Stendhal, per privilegiare quelli non ancora tradotti in italiano o non più editi da decenni. “Non si troveranno nel libro avventure mirabolanti – scrive Gerbi nella prefazione – perché del resto si tratta di racconti autobiografici e quindi manca l’intreccio e il finale è scontato. […]. Un lettore curioso troverà invece la descrizione di un’Italia non così lontana nel tempo ma che appare a volte come un paese esotico, e qualche suggerimento per la visita a luoghi trascurati dal frettoloso turismo odierno”.

Roberto Gerbi, nato nel 1954, laureato in Medicina e Chirurgia, è stato Direttore Sanitario dell’Ospedale di Asti. Da sempre appassionato di lettura, nonostante gli studi scientifici, ha nel tempo sviluppato la passione per la storia, la letteratura e le mitologie. Ha pubblicato La forma effimera. Le Metamorfosi da Ovidio a Maga Magò e L’eterno racconto.

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, in ottemperanza alle normative in corso, con Green Pass rafforzato e mascherina FFP2 trattandosi di un incontro (per la frequentazione ordinaria della biblioteca negli altri giorni è sufficiente la mascherina chirurgica).

Come nelle scorse edizioni, a ogni evento sarà presente uno dei pittori della CNA Artisti, coordinati da Marisa Garramone, che offrirà l’interpretazione grafica del tema proposto. Gli artisti illustreranno le proprie opere prima di ogni incontro.

Pittore ospite di domenica Giorgio Panelli: nella sua tela la tematica dei paesaggi lenti, dove natura e luce sono dominanti in una tecnica gestuale ed espressionista astratta, si incontra con la tematica del libro di Roberto Gerbi esaltando la prorompente forma e luminosità dei limoni creando un armonia panica dove la natura riverbera la luce della vita.

Questi i prossimi appuntamenti di Passepartout en hiver, sempre alle 17:

13 febbraio Benedetta Saglietti “La Sinfonia n.5 di Beethoven recensita da E.T.A Hoffmann”

20 febbraio Domenico Quirico e Fahrad Bitani “Addio Kabul”

27 febbraio Pietro Giovannini “Impossible Langhe: romanzo turistico”

6 marzo Maura Maffei “Quel che abisso tace: romanzo storico”

13 marzo Carlo Pertusati “50 piccole storie di chiese divise in cerca di unità”

20 marzo Laura Nosenzo “Io c’ero: 51 storie dal fascismo alla Liberazione”

Condividi questa pagina su
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.