Scrivere storie, raccontare emozioni

Scrivere storie, raccontare emozioni

Pensato per i piccoli e rivolto ai grandi è l’incontro Scrivere storie, raccontare emozioni sabato 16 marzo alle ore 17 con Annamaria Gozzi, autrice di libri per l’infanzia e ricercatrice di testimonianze storiche (c/o Biblioteca Astense, Asti, corso Alfieri ang. Via Goltieri) Tanti i fili che guideranno il percorso dell’incontro: emozioni e relazioni del raccontare nei libri per bambini e ragazzi. Il potere delle storie che nascono prima delle storie stesse. E ancora:perché nascono i personaggi e come finiscono nei libri? La diversità come bellezza e valore Raccontare le paure. In quanti modi si può leggere un libro: le esperienze di narrazione e dei quaderni didattici Un unico filo tra nonni e bambini: recuperare occasioni di comunicazione in famiglia e tra generazioni. Annamaria Gozzi è autrice di libri per l’infanzia e promotrice di progetti di invito alla lettura. Lavora come copy per studi pubblicitari, associazioni ed enti di natura sociale. Partecipa alla stesura di testi divulgativi attraverso interviste, ricerche e raccolta di testimonianze e collabora con il Teatro dell’Orsa a progetti di recupero e trasmissione di usanze, detti e fiabe popolari promuovendo contaminazioni tra vecchi e bambini. Conduce progetti di relazione tra ospiti dei centri diurni e bambini delle scuole. Ha pubblicato tra gli altri: “BAMBINI CON LE RUOTE. Ovvero sopravvivere alla separazione” coautore Pina Tromellini. Mammeonline 2010 Il cerchio di Zero Anicia Ragazzi 2007 Coniglio Nero Anicia Ragazzi 2007Inserito in “Almeno questi. Bibliografia di base per la biblioteca per bambini e ragazzi” Centro regionale servizi biblioteche ragazzi Campi Bisenzio. Segnalato da LIBER tra i libri da non perdere con 4 stelle Pico Rotondo Giunti Editore 2006 Fiabe e storie dal mondo MUP Editore 2004 È di prossima uscita per Anicia Ragazzi “La voce di Noce” con illustrazioni di Giorgia Ponticelli storia di un’amicizia tra un albero e una bambina, per raccontare il mistero della vita. In preparazione una fiaba illustrata per le edizioni Topipittori L’appuntamento fa parte della rassegna “Mi presti occhi e orecchie?” ( la voce e le immagini dei libri): nell’ambito del progetto NATI PER LEGGERE proposto dalla Biblioteca Astense e nasce dalla collaborazione tra: A.C.P. Associazione Culturale Pediatri, C.S.B. Centro Salute del Bambino A.I.B. Associazione Italiana Biblioteche. Il percorso didattico-educativo “Mi presti occhi e orecchie” a cura della Biblioteca Astense, si avvale del sostegno della Compagnia di San Paolo, Regione Piemonte, A.S.L. Asti, Dipartimento Maternità Infantile, Rotary International, in parternariato con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte C.S.A. di Asti.

Condividi questa pagina su
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.