Una biblioteca tutta nuova

Una biblioteca tutta nuova

RIAPERTURA DELLA BIBLIOTECA: L’orario sarà comunicato, è in fase di definizione. Probabilmente sarà provvisorio perché si deve trovare il modo migliore per gestire i nuovi spazi e i nuovi servizi, tenuto conto della diminuzione del personale e dell’aumento degli spazi RESTITUZIONE VOLUMI: Dal 3/12 si possono restituire i libri nel box posizionato nell’androne su Via Carducci con orario: lu- sa: 9-13; ma-ve: 15.30-18.30. L’INGRESSO della biblioteca ragazzi è attualmente su Via Carducci , ma alla riapertura sarà per tutti dal cortile di via Goltieri. NUOVO NOME ( Giorgio Faletti!) E NUOVO LOGO ( in allegato) TESSERA A PAGAMENTO: 10 €/anno per adulti, 5 €/anno per i bambini fino a 14 anni. Scelta obbligata a fronte delle risorse sempre più ridotte, che si sarebbe dovuta assumere già da alcuni anni, ma si è aspettato di poter offrire qualcosa in più: una sede ampia e rinnovata, servizi multimediali, Media Library on line, Wi-Fi . Chi viene in biblioteca a leggere i giornali spenderà in un anno l’equivalente di 6 quotidiani, i giovani che usano la sala studio per tutta la giornata (e ricaricano il cellulare, utilizzano il proprio PC consumando energia elettrica etc.) l’equivalente di 10 caffè o di un aperitivo all’happy hour, chi prende in prestito i libri l’equivalente di 1 oscar Mondadori. Si richiede quindi la stessa solidarietà dimostrata dai genitori adottivi di scaffali, ai quali sarà riservata un’inaugurazione speciale con un giorno di anticipo sull’inaugurazione generale per permettere a ciascuno di vedere il ‘proprio’ scaffale in opera. OPERAZIONE TRASPARENZA: l’operazione Adotta uno scaffale ha fruttato a oggi 61.000 €, cui vanno aggiunti 40.000 per l’adozione di due sale (una Faletti, l’altra Stevano). 100.000 €. che hanno permesso alla biblioteca, tra l’altro, di pagare il trasloco dei libri e degli arredi (30.000), di allestire un archivio compatti e dotarlo di impianto antincendio (33.000), di acquistare arredi non previsti nella gara d’appalto del comune (10.000) e molti altri interventi sulla struttura, sugli arredi e sui servizi che non sarebbero stati possibili altrimenti. Di tutte le spese sarà data ampia rendicontazione sul sito della Biblioteca (che è in fase di rinnovamento). ARREDI DISMESSI: gli arredi della vecchia biblioteca che non sono stati reimpiegati negli uffici e nei magazzini della nuova sede sono stati, acquisito il parre favorevole delle amministrazione comunale e provinciale, ricollocati presso le sedi di biblioteche e istituzioni del territorio e nello specifico: Biblioteche di: Buttigliera d’Asti, Castagnole Lanze, Castelnuovo Belbo, Fontanile, Isola d’Asti, Montegrosso d’Asti, Montemagno, Refrancore, Viarigi. Archivio Storico del Comune di Asti Casa Circondariale di Quarto d’Asti Istituto per la Storia della Resistenza di Asti. COLLABORAZIONE CON IL LICEO ARTISTICO ‘BENEDETTO ALFIERI’ per la decorazione della Sala Bimbi (realizzata dalle classi 3° e 5° F e dalla 3° M coordinate dalle insegnanti Carla Balbo e Gianna Gandini e che sarà presentata ufficialmente la mattina di sabato 13 in occasione dell’incontro di lettura TI REGALO UNA STORIA) e della Sala Fumetti (in corso di realizzazione a cura della classe 4° F Arti figurative coordinata dall’insegnante Gloria Vigliocco) INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI SABATO 13 E DOMENICA 14 DICEMBRE: mercatino del libro usato in biblioteca grazie alla collaborazione dei volontari dell’AltrAAsti Passepartout en hiver dal 18 gennaio al 22 marzo 10 domeniche (la prima a Teatro, le altre in Auditorium)

Condividi questa pagina su
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.